Yes we can.

Amazon, nella giornata di ieri in una lunga e completa conferenza stampa, ha annunciato la nuova gamma Kindle Fire. I nuovi Kindle sono (o almeno sembrano) molto belli, presentano alcune innovazioni tecnologiche interessanti, hanno una interfaccia originale e funzionale. Il modello entry level è molto economico (159 euro) e il nuovo Kindle Fire 7 HD fa sembrare (addirittura) il “nuovo” Nexus 7 di Google piuttosto costoso (!). Peccato solo per la disponibilità effettiva sul mercato prevista a seconda dei modelli e dei mercati tra fine ottobre e novembre.

Amazon non rinuncia nemmeno a far guerra ad Apple proponendo un modello con schermo da 8.9 pollici (qualità Retina), connettività LTE e  32 GB ad un prezzo concorrenziale.  E ovviamente tutti i Kindle Fire presentati accedono ad un intero ecosistema di libri, film e App.Tutti i nuovi Kindle sono basati su Android (anche se in versione ultra customizzata da Amazon, che infatti propone addirittura un App Store “parallelo” a quello di Google).

Amazon dimostra, ancora una volta, che si può (e si deve) far concorrenza ad Apple in modo originale senza dover (ri)copiare pedissequamente i passi di Cupertino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *