Category Archives: Microsoft

Microsoft “perderebbe” 2.5 miliardi di dollari non rilasciando Office per iPad

Secondo Adam Holt, analista di Morgan Stanley, il “gran rifiuto” di rilasciare Office per iOS costerebbe a Microsoft circa 2.5 miliardi di dollari all’anno.

Ora questo mi porta alle seguenti considerazioni:

– Microsoft continua a comportarsi come se fosse monopolista anche in un mondo (quello mobile) in cui non conta praticamente niente. Dovrebbe iniziare a comportarsi (con umiltà) come se fosse uno sviluppatore come gli altri.

– Apple “perderebbe” insieme a Microsoft circa 750 milioni dollari di royalty. Ovvero poco meno del miliardo di dollari che secondo alcuni Google paga ad Apple per rimanere il motore di ricerca di default su iOS.

– Gli analisti non capiscono niente del mondo tablet / mobile: personalmente credo che gli utenti mobile siano molto meno “sensibili” al richiamo di Office (grazie anche alle tantissime alternative online e  non) rispetto agli utenti del mondo dei PC Desktop. E questo è il vero problema di Microsoft.

Caccia a Ottobre rosso

I prossimi giorni si annunciano piuttosto intensi sul fronte mobile: tra l’annuncio atteso dell’iPad mini, quello di Surface (e di Windows 8) di Microsoft, i nuovi Nexus di Google e il rilascio dei nuovi modelli di Fire da parte di Amazon e dei nuovi Lumia di Nokia, tutti i protagonisti “principali” del mondo mobile si preparano a muovere le pedine sull’enorme scacchiera delle vendite di Natale.

Tuttavia due nomi pesanti restano fuori da questa arena: RIM (che continua a promettere il suo nuovo sistema 10, atteso tra qualche mese) e HP che dopo aver avuto in mano la chance Palm (gettata al vento) ha già fatto sapere che per il 2013 nessun prodotto mobile verrà rilasciato (come dice Gruber: “take your time”.

Non so come finirà, ma penso che l’anno prossimo ci saranno decisamente meno contendenti.

 

Il nuovo virus di Windows.

Microsoft, qualche settimana fa, ha annunciato la propria risposta a iPad: Surface. Basato su Windows 8 (RT), sembra interessante, figo e con alcune idee (genuinamente) originali. Tuttavia, nessuna data di rilascio (ne prezzo) è stato, ad oggi, comunicato.

Nokia,ieri, ha annunciato due nuovi smartphone con Windows 8: Lumia 920 e Lumia 820. Il design è eccellente, lo schermo pure. E Windows 8 porta (come è accaduto ultimamente) una ventata d’aria fresca. Tuttavia, nessuna data di rilascio (ne prezzo) è stato, ad oggi, comunicato.

Deve essere un nuovo virus di Windows 8.

Microsoft trimestre in perdita dopo 26 anni.

Microsoft ha annunciato i risultati del trimestre e per la prima volta nella sua storia segnala una perdita di quasi 500 milioni di dollari.

Si possono indicare un milione di motivi: condizioni economiche poco favorevoli, acquisizioni “care”, la concorrenza agguerrita. Oppure si può leggere il bilancio nelle sue parti “positive”: ma resta una assoluta e totale incapacità dell’azienda di Redmond di “vincere” nei mercati dove non è già leader e dove non può usare “la forza bruta” per combattere sul mercato, con l’eccezione di Xbox – anche se in quel caso si tratta più che altro del suicidio di Sony

Tutto questo ha un nume: Steve Ballmer.

Il Steve-Ballmer Pensiero

Asymco ha pubblicato un interessante excursus sulle dichiarazioni di Ballmer negli ultimi anni in termini di competizione con Apple.

“We are not going to leave any space uncovered to Apple”

Morale: non tutti gli Steve riescono allo stesso modo.

Microsoft potrebbe acquisire Nokia?

John Gruber su Daring Fireball sulle conseguenze della decisione di Microsoft di entrare nel business dell’hardware:

“Se ho ragione, è ormai inevitabile che Microsoft acquisirà Nokia.”

Credo che, come avviene spesso, l’intero articolo di Gruber vada dritto al punto. Ma la conclusione è quella che maggiormente riassume uno scenario sempre più futuro e sempre meno futuribile.

Addio Zune

Microsoft nel corso dell’E3 di questi giorni ha (poco) annunciato la fine di Zune:

  • “Melissa Stewart, ha confermato che il marchio Zune sparirà a favore di Xbox per tutti i servizi di intrattenimento inclusi video e musica”

Solo pochi anni fa (correva il 2006) Zune era la risposta, tardiva ed inefficace, allo strapotere di iPod.

Pur essendo un prodotto valido ed innovativo,in alcuni aspetti, Zune non è mai riuscito a conquistare il cuore degli utenti anche perchè appena un anno dopo è arrivato iPhone a scombinare tutte le carte. Ora Microsoft ci sta riprovando con Windows Phone 7.5. Che in molti considerano già “too little, too late.”

Staremo a vedere. Certo è che le parole di Ballmer sull’iPhone oggi, più che mai, suonano davvero poco profetiche.